seo seo

SEO: Cos’è il Search Engine Optimization

5 minutos para ler

SEO (Search Engine Optimization), noto anche come ottimizzazione del sito web, viene rapidamente definito come un modo per aumentare i risultati del tuo sito attraverso una serie di tecniche e strategie che consentono a un sito di migliorare il suo posizionamento nei risultati organici dei motori di ricerca. come Google e Bing.

Abbiamo fatto questo post completo con tutto ciò che devi sapere sul SEO, una parte molto importante delle strategie di marketing digitale.. Se avete domande, non esitate a contattarci!

Cos’è il SEO?

SEO (Search Engine Optimization), noto anche come ottimizzazione del sito web, viene rapidamente definito come un modo per aumentare i risultati del tuo sito attraverso una serie di tecniche e strategie che consentono a un sito di migliorare il suo posizionamento nei risultati organici dei motori di ricerca. come Google e Bing.

L’amministratore del sito o lo sviluppatore dovrebbe utilizzare i principi SEO nella sua elaborazione al fine di migliorare gli aspetti di ottimizzazione interna che contribuiscono al posizionamento della pagina.

In questo modo, la SEO è una parte molto importante delle strategie di marketing digitale.

In che modo SEO può aiutare il tuo sito?

Quando si avvia una campagna di ottimizzazione sul proprio sito, è possibile che il miglioramento del posizionamento delle parole chiave aziendali sia direttamente proporzionale al numero di visite ricevute, oltre a generare una maggiore visibilità per il marchio e un ritorno su conversioni del sito.

Ci sono diversi tipi di obiettivi in ​​un sito web. Per un e-commerce, la cosa principale è generare vendite. Per un blog, è che i tuoi visitatori leggono i tuoi post.

Quindi questi obiettivi, che chiamiamo anche conversione, possono essere molto vari, come vendite, registrazioni, download o anche clic su determinate parti del sito.

Indipendentemente dalla tua area di competenza e dai tuoi obiettivi, l’ottimizzazione del tuo sito consentirà a un pubblico mirato di raggiungerti in base alle tue aspettative.

Imposta il tuo pubblico

Ad esempio, se la tua attività commerciale consiste nel vendere libri usati, le parole chiave utilizzate nell’ottimizzazione non possono essere libri, bestseller o pubblicazioni, in quanto ciò attirerebbe l’intero pubblico di libri.

Avresti bisogno di lavorare sulle parole “libri usati”, “sebum”, “libri di seconda mano”, tra gli altri. In questo modo, limiterebbe il numero di accessi al sito, ma attirerebbe un accesso più qualificato, generando un’esperienza positiva sia per la tua azienda che per gli utenti che troverebbero ciò che stavano veramente cercando.

Fondamentalmente, ciò che definisce se la tua pagina sarà tra i primi risultati di una ricerca è la sua rilevanza per la parola chiave ricercata. Pertanto, SEO opera innanzitutto sulla pertinenza del tuo sito, sia per l’utente che lo visita (ottimizzazione interna) o per la comunità digitale che lo circonda (ottimizzazione esterna).

L’algoritmo di Google

Quindi, come fa Google a capire quale sito è il migliore? Il lavoro è svolto da calcoli complessi eseguiti attraverso il suo algoritmo che considera una moltitudine di fattori. Ciò che è cambiato nel corso degli anni è stata la rilevanza di questi fattori, come il PageRank che un tempo era un fattore determinante e oggi non lo è più, sebbene sia ancora molto importante.

Il mercato digitale ha avuto una grande crescita e con Google non era diverso, perché oggi il motore di ricerca ha come obiettivo principale l’esperienza dell’utente.

L’anno 2015 è stato un anno di cambiamenti per la società, come ad aprile, quando il motore di ricerca ha lanciato un aggiornamento che ha consentito un miglioramento delle ricerche effettuate dagli smartphone, che ora privilegiano i siti che si adattano perfettamente ai dispositivi, ovvero, chiamati siti reattivi.

SEO o link sponsorizzati (Google Ads)?

I link sponsorizzati sono un modo più semplice e veloce per apparire in cima ai risultati di Google, ma può essere infinitamente più costoso di una buona strategia SEO. Inoltre, quando la campagna è offline, il tuo sito esce immediatamente dalla prima pagina dei motori di ricerca, il che contrasta con il carattere di continuità che la pratica SEO ha.

L’immagine sotto è una heatmap, o heatmap, che mostra la quantità di clic effettuati all’interno della pagina dei risultati di Google. Possiamo vedere chiaramente che la maggior parte dei clic va a risultati non pagati, che sono anche chiamati organici.

seo heatmap

Con i link sponsorizzati, il numero di visite al tuo sito aumenta rapidamente, ma ciò non avviene con la probabilità di convertire quel pubblico. Questo perché in una campagna di link sponsorizzati, un sito web che vende giocattoli potrebbe apparire molto bene per la ricerca “divertente per bambini” se questa parola è selezionata per un link sponsorizzato.

E se il ricercatore non intende acquistare nulla, solo per conoscere alcuni giochi per animare la festa di un bambino, si verifica ciò che chiamiamo rifiuto. L’utente accede al sito e verifica rapidamente che non esiste ciò che sta cercando.

Già con la pratica delle tecniche SEO, il sito apparirà per primo solo per quella parola che è davvero rilevante.

Le possibilità che un utente non trovi ciò che stanno cercando diminuiscono. Quindi qui abbiamo un’equazione in cui il numero di visite può essere leggermente inferiore rispetto a quello generato dai link sponsorizzati, ma il tasso di conversione aumenta in modo significativo.

Pertanto, il lavoro SEO è legato alla credibilità e alla rilevanza di una pagina o di un sito web.

Vuoi saperne di più sulle strategie di marketing digitale e su come generare più vendite utilizzando Internet?

Contattaci!

Posts relacionados

Um comentário em “SEO: Cos’è il Search Engine Optimization

Deixe uma resposta