marketing digitale marketing digitale

Marketing digitale: cos’è e tutto sul marketing online

7 minutos para ler

Funky Marketing

Con l’avvento di Internet per cambiare le nostre vite, abbiamo iniziato quello che chiamiamo Marketing 3.0, un concetto di marketing orientato al valore.

Il termine ha acquisito rilevanza con la pubblicazione di Kotler e ha il suo concetto centrato sull’essere umano.

Il marketing cessa quindi di essere uno strumento per vendere di più e diventa la strada verso una relazione duratura tra l’azienda ei suoi clienti. Tanto che questi clienti diventano ambasciatori del marchio.

Il posizionamento dell’azienda è una questione chiave per un buon risultato, e gli investimenti sempre più marcati del marchio osservati con discorsi di marca e concetti commerciali, a volte piuttosto controversi, non mi lasciano mentire.

Con questa nuova realtà mondiale, le persone sono diventate più esigenti, meno pazienti e la concorrenza ha assunto una proporzione molto più ampia.

Il termine marketing digitale è reso popolare in questo contesto e guadagna sempre più proporzioni quando la tecnologia si stabilisce nella vita quotidiana di ogni individuo.

Ma lo sapevate che il marketing digitale non ha nulla a che fare con Internet?

Il marketing digitale è una qualsiasi forma di marketing di prodotti o servizi, che coinvolge dispositivi elettronici.

Cosí: le pubblicità radiofoniche sono sempre state il marketing digitale. Ma per qualche ragione, il termine è stato direttamente correlato alle strategie di marketing online. Ed è in loro che ho intenzione di attenermi al momento, ma puoi leggere di più sul marketing digitale offline.

Cos’è il marketing digitale (marketing online)

Bene, ora sì: il marketing online è il marketing digitale che usa come mezzo Internet, sia nel dispositivo che è: cellulare, tablet, computer, computer di bordo, occhiali, orologi, e chissà che altro possono inventare!

Secondo TNMedia, il marketing online è “… qualsiasi strumento, strategia o metodo per portare il nome della società al pubblico. Gli annunci pubblicitari possono assumere molte forme diverse e alcuni aspetti strategici si concentrano su messaggi sottili, così come pubblicità semplicemente “.

In conclusione: è tutto ciò che fai online per avere più look per il tuo marchio o per la tua attività e conquistare un pubblico potenziale in modo che alla fine acquistino da te.

marketing digitale

Informazioni sulla panoramica del marketing online o digitale

Il marketing digitale è un ampio campo di studio e azione, e può essere stancante leggere in profondità su ogni argomento.

Può essere suddiviso in poche sottocategorie e vorrei spiegarle le principali, anche se in modo superficiale, per non spaventarti!

D’ora in poi spiegherò un po ‘delle sottocategorie che considero più importanti e che potrebbero essere utili per ottenere i migliori risultati.

SEO – Ottimizzazione dei motori di ricerca

SEO, noto anche come ottimizzazione del sito, è un insieme di pratiche e tecniche che aiutano a migliorare il posizionamento di un sito web nei motori di ricerca come Google.

Cos’è il SEO?

Se hai un sito web devi aver realizzato che mettere un progetto in aria, semplicemente, non è abbastanza: devi avere il traffico.

I motori di ricerca sono la fonte di traffico più frequente per qualsiasi portale, quindi è essenziale essere ben posizionati nell’elenco dei risultati.

Il 93% delle esperienze online inizia nei motori di ricerca e il 68% di esse viene condotto su Google.

Ma apparire nel listato, indipendentemente dalla posizione, non è abbastanza. Il 67% dei clic raggiunge i primi 5 risultati.

Non importa se la tua azienda è piccola, media o grande. Né è B2B, B2C o anche se ha o non vende online. Avrai sempre bisogno di potenziali clienti per conoscere la tua attività.

Un sondaggio di Custora ha indicato SEO come principale responsabile delle vendite nei siti di e-commerce, con il 26% delle entrate generate, mentre i collegamenti sponsorizzati rappresentano solo il 15% delle entrate e le azioni di marketing via e-mail, il 16%.

Il sondaggio ha anche portato le informazioni che gli utenti che hanno visitato un sito tramite Google erano più aperti allo shopping e disposti a spendere di più.

Questo è il motivo per cui il SEO è molto importante per le aziende. Avere un buon posizionamento in Google è un fattore decisivo per un buon risultato di business.

Il content marketing è una delle strade più utili nelle strategie SEO.

SEM – Marketing dei motori di ricerca

Ho già spiegato SEO, che è fondamentalmente lo sforzo richiesto per far apparire la tua pagina prima nei risultati di Google.

SEM è come il premio pagato di SEO.

La verità è che, a seconda del mercato di nicchia, lo sforzo per sfruttare il tuo sito nella ricerca organica può essere molto ampio, richiedere molto tempo e semplicemente non funzionare, anche se fai tutto bene.

Ci sono tipi di servizio o prodotto che ha la ricerca ad alta concorrenza, cioè, molti siti web e blog termini di lavoro, e non può essere ingenuo dire che si può essere in grado di competere da solo.

Ma puoi sponsorizzare alcune parole in modo che compaiono nei risultati a pagamento. È più veloce e, in teoria, più semplice.

Dal momento che il 50% dei click andare al primo e al secondo i risultati, è sicuro che può avere molti successi, ma dovrà pagare per ciascuno di essi.

A seconda dei termini che si desidera sponsorizzare, il prezzo può variare. Ricorda che ho menzionato la competizione? Vale anche la pena SEM.

Le parole chiave che la maggior parte delle persone cerca sono più contestate e quindi costano di più. Alcuni costano addirittura quasi $ 100!

Se la tua azienda ha bisogno di sponsorizzare parole inglesi, fai attenzione. Ci sono parole che costano centinaia di dollari!

Quindi, mentre è un buon modo per ottenere risultati rapidi, questa è una strategia utile solo se si ha un grande controllo del ritorno sull’investimento. Inoltre, ovviamente, ho una pianificazione molto solida.

Alcune aziende investono un sacco di soldi per campagne Adwords senza molta conoscenza del pubblico o le tendenze di ricerca, ma facendo errori semplici che riflettono direttamente i risultati. E poi pensano che non paghi.

Non consiglierei di investire in SEM senza avere un buon contenuto strutturato. Anche se in SEO potresti non essere ancora ben posizionato, è importante che il tuo sito web o blog offra contenuti di qualità e un prodotto o servizio a pagamento.

È necessario avere un obiettivo molto chiaro e questo obiettivo deve essere monitorato. Investendo in SEM, puoi conoscere esattamente quante persone che hanno fatto clic sull’annuncio hanno effettivamente speso soldi per te o diventano un’opportunità di business.

Google ha pubblicato diversi case study di clienti che hanno speso centinaia di migliaia di dollari su Google Adwords, con un rendimento ancora migliore.

Se il tuo sito o blog non offre nulla al pubblico che può essere invertito in termini di valore per il vostro business, non ha alcun senso, giusto?

Quindi, prima di iniziare qualsiasi strategia di marketing a pagamento, tieni presente che è necessario:

  • Stabilire un obiettivo tangibile e misurabile:

Potrebbe essere la compilazione di un modulo, la vendita di un prodotto online o il download di un e-book (ovviamente dopo l’acquisizione di informazioni rilevanti per l’utente).

  • Conosci e definisci bene il tuo gruppo di parole chiave

In base al tuo segmento, ai concorrenti, al pubblico di destinazione, ecc.

  • Avere un sito Web o un blog preparato per ricevere quel pubblico

Ciò significa che dovrebbe essere facile da navigare, avere buone prestazioni, essere intuitivo, ben architettato, avere buoni contenuti e di rispondere – che sostanzialmente sono premesse fondamentali della SEO.

  • impara lo strumento di Google Adwords

Per poter fare una buona segmentazione del pubblico e negare le parole necessarie per evitare costi aggiuntivi.

Posts relacionados