social state video-infographic

SOCIAL STATE: Guida allo Stato dei Social Media nel 2013

Oggi conosciamo meglio Esteban Contreras, autore del libro Social State, e per il quale ho realizzato una videoinfografica (vedi sotto). In questa intervista – che puoi leggere sia in inglese che in italiano – Esteban ci parla del suo nuovo libro e offre degli ottimi spunti per iniziare a fare social media marketing. Enjoy!

Today we meet Esteban Contreras, author of Social State, former Social Media Manager for Samsung USA, and current strategist serving Fortune 100s on behalf of enterprise SMMS tech startup Sprinklr, Inc. I also did a video-infographic to help him promote his book (see below). In this interview Esteban talks about his new book and shares some tips for companies who want to start doing social media marketing. Scroll down for the english version of the interview. Enjoy!

[label style=”warning”]ITALIANO[/label]

[label style=”info”]Flavian[/label] Ciao Esteban e complimenti per il tuo libro! Presentati agli amici di Funky Marketing.

[label style=”success”]Esteban[/label] Mi chiamo Esteban Contreras e vivo a Vancouver (Canada) insieme mia moglie e i due bassotti. Il calcio è il mio sport preferito e lo spagnolo è la mia lingua natale: infatti sono nato a Guatemala City, in Guatemala.

Recentemente ho scritto un libro intitolato Social State. Mi è sempre piaciuto scrivere. Mi piace l’arte della comunicazione, di nuove idee e pensieri, ricercare e condividere le mie esperienze attraverso la musica, il blogging, il podcast e i social media. Scrivere Social State è stata un’esperienza intensa: non è stato facile, ma sicuramente una gioia per scrivere, modificare e pubblicare il mio primo libro.

[label style=”info”]Flavian[/label] Cosa tratti nel tuo libro e cosa ti ha spinto a scriverlo?

social state cover

[label style=”success”]Esteban[/label] Lavoro nel settore Marketing e dei Social Media già da un pò di anni. Ho avuto il privilegio di guidare l’attività di social media marketing per Samsung USA per quasi tre anni e adesso ho la mia società di consulenza Social Nerdia Consulting, che mi ha portato a lavorare insieme a Sprinklr, una startup newyorkese che ha creato probabilmente la miglior piattaforma di social media marketing per grandi imprese.

Ho pensato molto al modo in cui le imprese dovrebbero utilizzare (e non) i social media, e sono molto interessato allo stato dei social media da qui a cinque, dieci, quindici anni. Questo è quello che mi ha portato a scrivere Social State.

Social State è una guida aggiornata allo stato dei social media nel 2013. Il libro tratta i principali social network e argomenti come il social advertising, social business, social good e alcuni aspetti negativi del web sempre più aperto e connesso. Il libro è ricco di informazioni e case studies, ma sopratutto offre un’idea di quello che sono i social media oggi e in futuro.

[label style=”info”]Flavian[/label] Cosa significa per te fare social media marketing e quali consigli daresti alle piccole aziende che vogliono iniziare?

[label style=”success”]Esteban[/label] Il Social Media Marketing è un’estensione del marketing che già conosciamo da decenni: gli spot televisivi, radiofonici, le inserzioni pubblicitarie sui giornali, i cartelli pubblicitari ecc. Sostanzialmente, fare social media marketing (SMM) significa creare e curare contenuti di qualità per un determinato pubblico. Quello che contradistingue il SMM dal marketing tradizionale è che permette di ricevere un feedback immediato e interagire direttamente con il proprio pubblico. Inoltre, permette di trasformare i messaggi e il feedback ricevuto in una sorta di narrazione e le interazioni in “conversazioni” con attuali e potenziali clienti.

Credo che le piccole imprese devono veramente capire come i loro clienti utilizzano i Social Media e identificare il miglior modo e luogo rilevante per interagire con loro. Il marketing e l’assistenza al cliente attraverso i social media richiede tempo e impegno, ma può essere incredibilmente utile anche perchè gli ostacoli per iniziare sono pochi. Suggerirei di studiare anche quello che i loro competitor stanno facendo sui social media, anche a quelle aziende a cui aspirano a diventare (anche se in altri settori).

[label style=”info”]Flavian[/label] Nel tuo libro parlo dell “3 C del SMM”: cosa significano?

[label style=”success”]Esteban[/label] Le 3 C rappresentano i tre elementi base per iniziare a fare marketing sui social media: 1) creare contenuti, 2) curare contenuti, 3) coltivare relazioni. E dovrai farle meglio dei tuoi competitor! La cosa più difficile sui social media è che, per attirare l’attenzione, si è in competizione con tutti. Se il contenutio non è rilevante e se non genera interesse verso i tuoi clienti e potenziali tali, molto probabilmente otterrete ben poco. Contenuti irrilevanti e una scarsa gestione delle propire community possono portare a scarsi risultati.

[label style=”info”]Flavian[/label] I Social Media sono, sostanzialmente, persone che relazionano tra di loro: come possono le aziende trasformarsi e diventare più umane?

[label style=”success”]Esteban[/label] Le aziende che hanno brand molto forti in genere hanno qualità ben definite e caratteristiche simili a noi persone. Questo tema era molto diffuso nel secolo scorso dove esperti in materia di branding hanno aiutato le aziende a trasformarsi da semplici imprese che vendono prodotti o servizi in un qualcosa di più speciale.

I social media permetto alle aziende di ‘umanizzarsi’ in diversi modi. In primo luogo, oggi abbiamo accesso a persone che lavorano per determinate aziende. In secondo luogo, abbiamo diversi mezzi di comunicazione e abbiamo accesso ai contenuti direttamente dalle aziende stesse, così come siamo in grado di vedere i post dei nostri amici o i loro tweet. Terzo, i social media permettono alle aziende di imparare molti di più sui consumatori e sui loro clienti; l’ascolto ed essere ascoltati è una caratteristica che riconosciamo e apprezziamo nelle altre persone e, sopratutto, nelle aziende dalle quali compriamo. Infine, i social media offrono la possibilità di creare e vivere nuove esperienze.

Quindi, i social media possono aiutare le aziende a migliorare il proprio brand in diversi modi, e non solo attraverso la pubblicità targhetizzata, ma anche attraverso le conversazioni di valore e interazione con le persone.

[label style=”info”]Flavian[/label] Qual è il trend nel 2013?

[label style=”success”]Esteban[/label] Vine, nelle ultime settimane, è decollato. Credo che questo significhi che siamo in cerca di nuovi modi per utilizzare i nostri dispositivi mobili e condividere la nostra vita con gli altri. Snapchat è un’altra applicazione interessante diventata di recente molto conosciuta.

Nel lungo termine, mi aspetto una continua crescita dei social network esteri; brand che si concentrano sempre più sull’ottimizzazione ed efficienza quando si tratta di social marketing e customer care; un’aumento degli investimenti pubblicitari da parte dei brand e, sopratutto, la nascita di nuove applicazioni come Vine e dar vita a nuovi social network di nicchia o prendere il posto di altri social network che faticano a soddisfare gli utenti. Spero che la privacy e il social good diventino dei temi caldi perchè credo sia essenziale capire come i social network utilizzano e condividono le nostre informazioni, e come sfruttarli per rendere il mondo un posto migliore.

[label style=”info”]Flavian[/label] Grazie Esteban e in bocca al lupo!

Cosa ne pensi? Ti è piaciuta l’intervista? Condividila con i tuoi amici. Su Socialstatebook.com, invece, trovi maggiori informazioni sul libro.

[label style=”warning”]English[/label]

[label style=”info”]Flavian[/label] Hi Esteban and congrats for the book! Introduce yourself to my readers.

[label style=”success”]Esteban[/label] My name is Esteban Contreras and I live in Vancouver, BC with my wife and two daschunds. I love soccer (futbol!) and Spanish is my first language as I was born in Guatemala City, Guatemala.

I recently wrote a book called SOCIAL STATE. I’m a writer at heart and always have been. I enjoy the art of communicating ideas, thoughts and findings; I’ve always enjoyed researching and sharing my learnings through music, blogging, podcasting and social media. The creation SOCIAL STATE was an intense experience; it was not easy, but it truly a joy to write, edit and self-publish my first book.

[label style=”info”]Flavian[/label] What is Social State about and what led you to write it?

social state cover

[label style=”success”]Esteban[/label] I’ve been working in the worlds of social media and marketing for several years now. I had the privilege of leading social media marketing for the Samsung brand in the United States for almost three years and I now have my own company Social Nerdia Consulting, which has led me to work with Sprinklr, a fantastic NYC startup that has created what I consider to be the best SMMS platform for enterprises.

I’ve spend a lot of time thinking about how companies should and should not use social media, and I’m also very interested in where the web is going five, ten, fifteen years from now. This is what led me to write SOCIAL STATE.

SOCIAL STATE is an up-to-date guide to the state of social media as 2013 gets started. The book covers the major social networks and topics ranging from social advertising and social business, to social good and some of the downsides of a more open and connected web. The book is packed with information, but it’s also an honest look at where social media is today and where it might be heading.

[label style=”info”]Flavian[/label] What is Social Media Marketing and what advice would you give to small companies who want to do social media marketing?

[label style=”success”]Esteban[/label] Social Media Marketing is an extension of marketing we’ve seen for decades: TV commercials, newspaper ads, radio jingles, billboards, etc. In many ways, social media marketing comes down to creating and curating great content that will resonate with an audience. The unique thing about social media marketing is that it allows for immediate feedback and interactions with the audience. This enables messages to become more like storytelling and interactions to be like “conversations” with current and potential customers.

I think small companies should really understand how their customers use social media, and identify the best way to interact with them there in a way that is relevant. Marketing and customer support through social media takes time and effort, but it can be incredibly useful because the barrier of entry to get started is very low. I’d also recommend small businesses to look at what their competitors are doing, and what some of the companies they aspire to be like (even if in different industries) are doing in social networks.

[label style=”info”]Flavian[/label] In your book you talk about “the 3 C’s of Social Media Marketing”: what do they mean?

[label style=”success”]Esteban[/label] The 3 C’s represent the three most basic elements of what organizations should be doing when it comes to marketing in social media: 1) Create Content, 2) Curate Content, 3) Cultivate relationships. You want to do these three very basic things better than your competitors. The difficult thing is that when you’re on social media, you’re competing for attention with everyone. If your content isn’t relevant and if you’re not building relationships with customers and potential customers, you’re probably not going to gain much from participating in social networks. Irrelevant content and poor community management can lead to poor results.

[label style=”info”]Flavian[/label] Social Media is about people and relationships. What companies should do to humanize themselves?

[label style=”success”]Esteban[/label]  Companies that have very strong brands typically have very clear qualities or characteristics that are human-like. This has been the case for the past century and brand experts have helped companies turn their companies from product manufacturers and service providers to something much more special than that.

Social media allows companies to be more human-like in a few ways. For starters, we now have access to people that work for those companies. Secondly, we have a means of communicating and checking out content directly from companies, just as we can see our friends’ Facebook posts and tweets. Thirdly, social media is allowing companies to learn much more about consumers and customers; listening is a trait that we like in human beings and it’s also a trait we like in companies we purchase from. Finally, social media allows for experiences to be personalized.

In summary, social media can help a company enhance its brand in many ways; not only through targeted reach and frequency, but also through meaningful and valuable conversations and interactions with people.

[label style=”info”]Flavian[/label]  What’s next for social media in 2013?

[label style=”success”]Esteban[/label] Vine has really taken off in the past few weeks. I think this is a sign that we’re looking for new ways to use our mobile devices and share our lives with others. Snapchat is another interesting app that has become quite popular recently. From a more broader perspective, I expect international social networks to continue growing; brands to start focusing on optimization and efficiency when it comes to social marketing and customer care; increased ad spending on social networks; and increased fatigue on the big social networks, resulting in new apps like Vine to take over niches or complement large social networks in areas they fail to satisfy. I hope privacy and social good will become hotter topics because it’s essential that we understand how social networks use and share our information, and it’s also essential for human beings to leverage social networks to make the world a better place.

[label style=”info”]Flavian[/label] Thanks Esteban and good luck!

Did you like the interview? Spread the word. If you’re interested in the book, you can find more details at Socialstatebook.com.

Ad

Related Posts

lo stato dei social media 2012/2013

Social Media nel 2013: statistiche e trend

Commenti

Cosa è Funky Marketing?

FunkyMarketing è un'idea di Flavian Mihai, consulente di Social Media Marketing e junior Motion Designer. Aiuta imprenditori e piccole imprese a comunicare e a sviluppare strategie valide di social media marketing. Sul blog tratta argomenti come strategie e tattiche sui social media, content marketing, SMO, Viral marketing, Facebook, Twitter, Pinterest, Google+ e video Marketing.

Scrivimi: flavian@funkymarketing.it

Funky Media
Via Martiri di Berceto, 4
50068 Rufina - FIRENZE
P.IVA 06263830488

Seguimi su Twitter: @flavian6

GUIDA: Come creare una strategia di Social Media Marketing

Ricevi subito gratuitamente la mia guida e impara a creare una strategia di social media marketing efficace in soli 6 passi!
Compila il form sotto: